Poesia di iannilli antonella selezionata nel volume –Vinessa- ediz.Aletti 2015

-SOLA NEL BUIO-

Io abito in via del vuoto che disfatta!
Transito nel mondo favoloso della rabbia,
sola nel buio rovescio pagine,
un mondo di talenti che cozzano
germinali contro muri.
Abbonano rinunce del tacere tutti i giorni
e l’arte del variare

diventa stasi.
Sola nel buio inespressivo

mi aggancio a chiodi arrugginiti,
stendo al sole nero poesie in strade improprie
dietro l’angolo di casa mia.
Le frasi si dilatano come miti ancestrali ,

  rombano
rigurgitando parole.

Poemi adombrati e stanchi, tribolazioni,

che si regalano come sorgenti d’ acqua

a cori rabbuffanti 

a rappezzare il disordine inanimato  
che per eccellenza urla.
Sola nel buio 
cercherò  strade mancine,
epifanie di speranze,
come uncini alla carne.

Poesia di iannilli antonella inserita nel volume   -Poetici orizzonti-POETI ITALIANI CONTEMPORANEI-Aletti editore

- IL BACIO -

 

Non mi accontento di tutto ciò che è possibile

penetrerò a forza vera nelle escoriazioni.

Il vento spira dal mare verso terra

e si abbandona gradualmente supino.

Il tuo profilo è tagliente e inquieto,

ti porto  tra le mani la purezza 

 ti dono a fior di labbra il mormorio

degli anni e delle fioriture.

La terra è capace di profonde malinconie,

le mie labbra tormentose

 sono una linea leggera .

I miei desideri sono passivi

passeri rassegnati,

no,  non mi accontento del possibile  .

ti voglio che tu non sappia dove vada,

ti sogno con gli occhi ritagliati a forma

di farfalla.

Si  !  Se s' intravede nel tuo sguardo

 la danza rossa

che m'avvolge di fiori.

Una delle 5 poesie  di iannilli antonella selezionate nell' ENCICLOPEDIA DEI POETI ITALIANI CONTEMPORANEI -POETICI ORIZZONTI-  Ediz.Aletti editore
 

 

-BUGIA AD UN PADRE -

 E se mi accarezzavi equilibratissima
osservavo staccata dalla vita.
Per concentrazioni dolorose
come potevo ricambiare
le piccole movenze dei tuoi occhi
concepite magistralmente per amore?
Ed apparentemente rinunciavo,
eppure che esplosione primitiva,
eppure dentro me quanta passione,
estrema, travolgente.
Come potevo organizzare l’esternazione
nella complessità del mio soffrire,
tu fabbricante di sogni
pilota della vita innamorato,

un non plus ultra
nostalgico e felice.
Come potevo stare al passo io

docile , acerba , esposta
a colpi di scena non richiesti?
  E tu padre superbo, spezzavi toni e sole
vivo e vitale creavi un magistero,.
ed io sembianza intrisa di bugie,
e mano nella mano
in insistenza di silenzi,
camminavamo arditi.
Adesso fermati,
la vacuità del tempo ti ha deluso,
eccomi pronta a raccontare
con gloriosa magia le mie bugie.

di iannilli antonella posia selezionata al concorso –INDICE DELLE ESISTENZE- ediz 2015 aletti editore

    -  UN UOMO UNA DONNA -

                    

Rigogliose torsioni amorose

che nel cortese gesto d' un bacio

fa consonanza tra corone dì spighe

e il corpo mio

 la posa contrapposta delle mani,

orpello vibrante e luminoso abbandonata  incolta

attorniata da vizi  gusci dì noci ed emicicli d'acqua

piovana, faccio nozze con te

tra arazzetti amorosi

e disgregati sentimenti che dedico

 a rivaleggianti fraseggi.

Ed a rallentatore guardami!

Sono groviglio aggrovigliante

sospesa assieme a te deformazioni

ottiche  dì luce tra corpo e voce.

Poggia lieve su me il bacio tuo,

in melanconica beltà le labbra tue.

Tu sei lo scettro  il trono dei miei sensi,

io sono riflettore arrubbinato denso dì nubi

e con gli artigli acchiappo te e la vita.

Come morsa dì ghiaccio e marmi bianchi e verdi,

appiccicata a te martirio e poi tributo

e furono teoremi i quei baci dati a misurarci

 tra i notturni vapori nebbiosi 

e il limpidissimo onnisciente sole mattutino

ancora lì stranieri tra cespugli e cingallegre.

stretti a concluder che la vita

è incredulità che staglia davanti a noi 

solo secondi che passano infiniti.

Poesia  di iannilli antonella selezionata e inserita nel nel volume -Indice Delle Esistenze-  Aletti editore ediz. 2014 inserita inoltre nella pubblicazione- Poetici orizzonti-poeti italiani contemporanei

- INVERNO FUSIONE-

  Inverno che neutralizza al rallentatore

  i ribellosi paesaggi.

  Plastiche evidenti gelate

  tenaci malintesi

  tra ossa e natura.

  Ghiacciai attorniati da angeli arancioni

   mostrano smaglianti veli  

 in raccoglimenti di cori ed echi.

  Natali calibrati tra corse senza fine 

 verso sbilanciati squarci di laghi e luci

  accendono di notte

  lucciole in letargo.

  Avrei voluto piegare questo inverno

  e dispiegarlo  davanti al tempo

 che scorre strattonando ogni tassello,

  a ricomporre i pezzi di una vita

  che  ricorda solo l’ in ricordabile

Poesia di iannilli antonella

 -I VERSANTI DEL PENSIERO-

Ho bisogno d'aria per inspirare al contrario,
alle crude quotidianità
spavalde e sentenziose
votate all'improbabile
di fiori sbocciati

e scene rubate al rifarsi
esatto dei gesti.
I versanti del pensiero
si annullano
in trasparenti abbandoni
alle distese che si slanciano all'odore di vita.
Riverberi irrompono solidi a diluirsi,
la vita è satura di gioia
non smembrare sfumature
ai compromessi.
Lascia all' esistenza
fiatare
audace e temeraria.
Detestami
per l'irruenta
insania del rimpianto.
Non rimanere
soffia sul rogo,
dedicami l'incantevole,
posta sui rami secchi vita .

 

Dedicata a C.A.N. poesia selezionata nel volume- Poetici orizzonti, Aletti editore  (SEI VOLATO VIA, MA I RICORDI RIMANGONO VIVIDI MI HAI INSEGNATO   CHE –SORPRENDERE - E' UN CONCETTO PROFONDO  LEGATO ALL'AMORE E AI SUOI MERAVIGLIOSI MISTERI.)

-IL PRIMO AMORE -

Continuamente,

 eternamente,

impetuosamente vivo.

Il mio cuore ha deposto

al tuo amore

ogni mio desiderio

e lietamente

scendo tra gli umili,

accompagnandomi

al canto della felicità

che ti offro al fine

come pietra lucente.

Ecco la dolce danza

del musicante

la dono a te,

unico fiore, letizia

del mio giardino.

Poesia di iannilli antonella

-DONNA SIRENA-


All'orizzonte corre una vaporiera
  la morbida silhouette
apre varchi tra le profonde volte
dell'oceano.
Trema dal freddo  non è sicura,
strenuamente   intaglia
abissi.
 Le diafonie dei suoni

rimbalzan lente
  vibrano fitte ,
fluttuante libera
donna sirena, musa inquietante
sensuosa.
Disperdera' soavemente

nel mare verde
emulsioni leggere.
In quello che fa
non c'è
donna sirena è vaga,

come l'acqua,
non limitabile.
Tornerà....... oltre, oltre
l'orizzonte
dove corre la vaporiera.

ANTONELLA IANNILLI

© SU TUTTI I CONTENUTI DEL SITO DI Antonella Iannilli

Italia  ( PV)

  • White Twitter Icon
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
Unknown Track - Unknown Artist
00:00 / 00:00